Dark Sparks - A Tumblr by Andrea Velluto
Nessun uomo è servo delle macchine di proprietà di un altro uomo: fabbrica. La terra della città dove vivi è lavorata da robot di proprietà del Comune. Il Comune, anziché di multe di rotatorie e di concerti rock, si occupa della produzione e della distribuzione del cibo. Donando un tot di ore di lavoro al Comune, ricevi dal Comune cibo gratis (non ci far caso, è solo che sto leggendo “Il populismo russo. Volume 1: Herzen, Bakunin, Cernysevskij”, quindi sono assalito da visioni)
Alla fine di una giornata bellissima come oggi, con un sole caldo e gentile che inondava di luce ogni cosa, viene difficile pensare che qualcuno possa averla usata per fare del male a qualcun altro, una giornata così.
musts:

Magic Grove by Kilian Schönberger | Facebook
C’è una storia dietro ogni persona. C’è una ragione per cui loro sono quel che sono. Loro non sono così solo perché lo vogliono.
Qualcosa nel passato li ha resi tali e alcune volte è impossibile cambiarli.
Sigmund Freud. (via pesantecomeunalibellula)
Ma se i mass media dicono la verità, perché i governi, quando hanno bisogno di informazioni, si rivolgono ai servizi segreti?
expressions-of-nature:

Deer | Dave 
Una delle prime cose che perdi, in modo irreversibile, quando hai un cane, è quella spensieratezza con cui cedevi al desiderio di lasciarti cadere su un bel prato verde inondato dal sole della primavera.
Oggi sono uscito per prelevare 20 euro al bancomat, per la spesa del bimestre, ma la macchina senza che me ne accorgessi mi ha portato dal benzinaio, “Ma dove minchia ce l’ho la testa?”, mi son detto, “Pazienza!”, mi son detto, “A sto punto vado solo dall’ottico a comprare il liquido delle lenti”, mi son detto, solo che la macchina senza che me ne accorgessi mi ha portato a casa, “Va be’, allora fanculo!”, mi son detto, l’ho parcheggiata e son tornato a casa, e quando ho poi realizzato che oggi è domenica, mi son detto “Buonanotte”, e son tornato a letto a dormire, comunque sia, un sereno Natale a tutti.
Io tutte le volte che vado a lavar la macchina, cioè, quella volta all’anno che vado a lavar la macchina, all’autolavaggio self service, guardando gli altri che lavan le loro macchine penso sempre che sian dei gran sfigati, “Guarda quello, persino il pannetto in ecopelle si è comprato! Poveretto! Quello non tromba da almeno 10 anni!”, intanto però, tutte le volte che ci torno, faccio qualcosa in più, per esempio stamattina ho usato per la prima volta il pistolone, quello che spruzza l’acqua ad alta pressione, una figata pazzesca, mi sa che dal prossimo anno sono a rischio pannetto.